Unsere Kunden

Austria

Carinzia

Nel sudovest della Carinzia si trova una delle regioni più varie di questo territorio: Al lago Nassfeld-Pressegger c'è una rete di piste ciclabili di circa 730 chilometri per le gite in mountainbike, e-bike e bici da trekking. Gli arrampicatori trovano una vasta scelta di percorsi in roccia, mentre gli escursionisti possono andare a piedi fino in Italia. E in inverno la ritroviamo come l'area sciistica più grande della Carinzia con 110 chilometri di pista e un livello di neve medio di 4,5 metri.
Un programma in antitesi alla regione del lago Nassfeld-Pressegger lo offre la valle di Lesach: È stata premiata come la valle più naturale d'Europa ed è la patria della prima destinazione Slow-Food-Travel di tutto il mondo. Nelle esperienze Slow-Food-Travel i turisti vanno a conoscere i loro osti-produttori di persona e possono assistere al loro lavoro o addirittura dare una mano.
www.nassfeld.at / www.lesachtal.com / www.slowfood.travel

Argomenti e idee

  • Oltre frontiera: L'altavia Karnisch è senz'altro una delle altevie più spettacolari delle Alpi Orientali.
  • Il più grande bacino di acqua calda della Carinzia: Il lago Pressegg, vicino a Hermagor, raggiunge d'estate anche i 28 gradi.
  • L'area sciistica del Nassfeld: per pranzo, con gli sci, si va oltre la frontiera, in Italia.
  • Avanti con l'acqua! Il fiume Gail scorre attraverso il paesaggio incontaminato della valle di Lesach, considerata la vallata più naturale d'Europa.
  • La prima regione "Slow-Food-Travel" del mondo: Un viaggio con contadini, cuochi, panettieri e donne raccoglitrici di erbe che, insieme ai loro ospiti, riscoprono nelle valli di Lesach e di Gail le origini di alimenti preziosi.
  • Il nostro pane quotidiano: La vale di Lesach ha un nuovo itinerario, "il sentiero del pane". La produzione è stata dichiarata patrimonio immateriale culturale dell'UNESCO.